Home / Salute / Banca del latte materno: a Milano si lotta per salvare i bimbi prematuri

Banca del latte materno: a Milano si lotta per salvare i bimbi prematuri

MILANO – E’ nata in Italia la prima banca del latte umano: il reparto di neonatologia del Policlinico di Milano insieme alla famiglia Caprotti (titolare della nota catena di supermercati Esselunga) ha scelto di aiutare così i circa 35 mila bimbi prematuri che ogni anno nascono in Italia.

Come ormai più volte dimostrato dagli scienziati, il latte materno è un alimento fondamentale per i neonati, soprattutto durante i primi mesi di vita. I prematuri, spesso in bilico tra la vita e la morte, possono ricevere da questo alimento le energie necessarie per completare la loro crescita ed avere quindi una vita normale ed uno stato di salute ottimale.

La banca del latte umano consentirà a tutte le mamme che ne hanno voglia di donare il prezioso nutrimento: prima però le donne dovranno affrontare un piccolo colloquio con uno dei medici presenti nella struttura e sottoporsi ad un prelievo del sangue. Il latte materno può essere donato sino ad un anno dopo il parto. Tutto ciò, è ovvio, non  danneggerà mai il bimbo della donatrice. Il latte presente nella banca milanese verrà sempre sottoposto a procedure di pastorizzazione e tracciabilità, verrà poi analizzato e conservato in freezer.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Cancro alle ovaie: ancora una condanna per il talco Johnson & Johnson

Il cancro alle ovaie potrebbe manifestarsi a seguito dell’uso frequente di alcune ...