Home / Salute / Calcio e sessualità maschile: chi gioca a pallone non rischia il flop

Calcio e sessualità maschile: chi gioca a pallone non rischia il flop

Studi recenti hanno appurato che esiste una connessione, nemmeno tanto sottile, tra il gioco del calcio e la sessualità maschile. Pare infatti che disputare un paio di partite a settimana possa aiutare gli uomini a ridurre del 40% il rischio di prodursi in prestazioni sessuali fallimentari.

In particolare il pallone metterebbe a riparo i maschietti da disfunzioni erettili ed eiaculazioni precoci. I dati, tutti ricavati da una ricerca effettuata dalla SIA (Società Italiana di Andrologia), rilevano infatti nei calciatori un tasso più alto di endorfine e testosterone, ormoni notoriamente connessi alla sfera sessuale maschile.

Oltretutto attività sportive come il calcio migliorano la circolazione sanguigna rendendo quindi più facile al momento dell’atto sessuale l’afflusso ematico verso il pene. Vero è comunque che tutti gli sport migliorano le condizioni di salute generale dell’organismo e con essi la sessualità; il calcio però, rispetto ad altre attività quali ad esempio il ciclismo, è meno rischioso in quanto solitamente non espone l’uomo a rischio di infertilità.

 

 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Cancro alle ovaie: ancora una condanna per il talco Johnson & Johnson

Il cancro alle ovaie potrebbe manifestarsi a seguito dell’uso frequente di alcune ...