Home / Politica / Camera dei deputati: proteste del M5S, deputato espulso, seduta sospesa

Camera dei deputati: proteste del M5S, deputato espulso, seduta sospesa

Il Movimento cinque stelle ha messo in atto una vivace protesta, Durante la discussione delle nuove norme sui mutui, esibendo striscioni con la scritta “La casa non si tocca”, portandoli fino ai banchi della Presidenza. Questo è continuato nonostante i richiami all’ordine del vicepresidente della Camera, Luigi di Maio, dello stesso M5S. Un deputato del Movimento, l’onorevole Bianchi, è stato espulso e la seduta è stata sospesa.

Il question time alla Camera doveva essere un momento per avere chiarimenti richiesti dai vari gruppi Parlamentari su varie tematiche iscritte all’ordine del giorno, in realtà, quindi, non era nemmeno la giusta sede per inscenare tale protesta, poiché non si era nell’ambito della discussione specifica del provvedimento, sebbene comunque non sarebbe stato opportuno tale comportamento, men che meno durante una semplice interrogazione.

Non si entra nel merito della ragione o torto della protesta ma nel metodo: un conto è la dialettica che può essere anche vivace, ma certe manifestazioni rendono gli onorevoli poco tali, a prescindere dai momenti in cui vengono messe in essere.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Pensioni: bocciata la proposta di Matteo Renzi, meglio ridurre le tasse

ROMA – La proposta di Matteo Renzi, aggiungere 80 euro alle pensioni ...