Home / Politica / Claudio Giardello, “Volevo vendicarmi di chi mi ha rovinato”

Claudio Giardello, “Volevo vendicarmi di chi mi ha rovinato”

Una mattina come tante al Tribunale di Milano: avvocati che passeggiano freneticamente nei corridoi attendendo tutti i processi arretrati per via delle vacanze pasquali. Ma non è proprio come gli altri giorni: questa mattina, un imprenditore che stava affrontando un processo ai danni della sua ditta per bancarotta fraudolenta, il cinquantasettenne Claudio Giardello, è riuscito a portare un’arma da fuoco all’interno del Tribunale di Milano, seminando il panico tra le persone.

Il movente è stato scoperto, ma come è riuscito ad entrare?

Ma come è possibile che un uomo sia riuscito ad entrare senza essere scoperto? Ci sono varie ipotesi: può essere entrato insieme al suo avvocato, evitando sulla fiducia il passaggio attraverso il metal detector. Oppure, anche se improbabile, può darsi che uno dei metal detector non funzionasse come doveva. Per accedere al Tribunale di Milano ci sono soltanto due entrate, quindi un’altra ipotesi è che l’imprenditore abbia falsificato un tesserino da avvocato, non destando sospetti nei sorveglianti.

“Volevo vendicarmi contro chi mi aveva rovinato” confessa Claudio Giardello

Quasi sicuramente il suo è stato un gesto premeditato dato che aveva portato la pistola con sé. Come ha confessato dopo essere stato preso dalla polizia ad appena 16 km dal luogo del delitto, Claudio Giardello voleva vendicarsi uccidendo le persone che lo avevano rovinato. Nella sparatoria sono morte tre persone: Fernando Ciampi, un giudice che lavorava ai processi civili della corte per la bancarotta, Lorenzo Appiani, il suo avvocato e Giorgio Erba, il co-imputato. La mattina stessa della sparatoria infatti l’avvocato di Claudio Giardello aveva promesso di testimoniare contro l’imputato.

Matteo Renzi, “Avvieremo delle indagini sull’accaduto”

Il presidente del Consiglio Matteo Renzi, sconvolto dal fatto accaduto al Tribunale di Milano, ha promesso di avviare delle investigazioni per capire come sia potuto succedere che una persona sia potuta accedere al tribunale munita di un’arma da fuoco.

 

 

 

 

 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Pensioni: bocciata la proposta di Matteo Renzi, meglio ridurre le tasse

ROMA – La proposta di Matteo Renzi, aggiungere 80 euro alle pensioni ...