Home / Salute / Gravidanza: i vaccini che proteggono mamma e nascituro

Gravidanza: i vaccini che proteggono mamma e nascituro

Susanna Esposito, presidentessa della WAIDID (World Association for Infectious Diseases and Immunological Disorder) ha sottolineato nel corso di queste ultime ore l’importanza di ricorrere durante la gestazione all’uso di determinati vaccini.

Nello specifico la dottoressa ha raccomandato alle donne in stato interessante di rendersi immuni da patologie quali la difterite, la pertosse, il tetano e l’influenza. Tale precauzione ha lo scopo di proteggere il nascituro da un’ampia gamma di infezioni largamente diffuse tra i neonati e tra i bambini ancora molto piccoli.

E’ utile comunque specificare che i farmaci in questione rientrano nel gruppo dei vaccini inattivi a base di proteine; i vaccini vivi invece andrebbero, almeno durante la gestazione e l’allattamento, evitati dato che possono nuocere al bebè.

Le donne incinte inoltre dovrebbero sottoporsi anche ad RSV, vaccino contro il virus sinciziale respiratorio, responsabile dello sviluppo di molte patologie infettive (alcune persino mortali) durante i primi sei mesi di vita del neonato. Soltanto in futuro poi le quasi mamme potranno prevenire malattie come la sepsi neonatale o la meningite vaccinandosi contro lo streptococco B (GBS).

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Cancro alle ovaie: ancora una condanna per il talco Johnson & Johnson

Il cancro alle ovaie potrebbe manifestarsi a seguito dell’uso frequente di alcune ...