Home / Cronaca / Isis: come le ragazze occidentali vengono adescate

Isis: come le ragazze occidentali vengono adescate

Il fenomeno delle ragazzine occidentali adescate in rete da parte dei miliziani dell’Isis è in continua crescita. Qualche settimana fa abbiamo assistito alla fuga di tre ragazzine adolescenti inglesi (di 15 e 16 anni) che hanno spontaneamente deciso di lasciare la scuola, il loro Paese ed i loro genitori per unirsi ai soldati dello Stato islamico.

Perchè le donne occidentali cadono nella trappola? A spiegarlo è “The Indipendent” che riporta il racconto di Ayesha. La ragazza spiega che quelli dell’Isis adescano le ragazze più deboli e molto attive sui social network come Facebook e Twitter. Le discussioni riguardano la religione e l’aspetto fisico.

Il ragazzo che si occupa di adescare le ragazze è molto disponibile, molto dolce e le riempie di apprezzamenti dicendo anche che è arrivato il momento di coprire le loro bellezze perchè sono troppo preziose. Da qui le ragazze, che si sentono molto apprezzate e capite, iniziano ad informarsi sull’Isis e fuggono dalle loro città per andare verso i Paesi governati dai terroristi islamici.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Dieta estrema, morta donna a digiuno per 21 giorni

Una donna sarda di 57 anni è morta dopo aver osservato un ...