Home / Svago / Spettacolo e Tv / L’Infinito di Leopardi all’asta

L’Infinito di Leopardi all’asta

Il terzo manoscritto autografo de L’Infinito di Giacomo Leopardi, lunedì prossimo sarà posto all’asta, a Roma. Il prezzo base d’asta è di 150.000 euro

Il documento è stato trovato dal direttore degli Istituti culturali del Comune di Cingoli, Luca Pernici, faceva parte di una collezione privata. Massimo Bertolo, manager della Minerva Auctions, ha dichiarato: “I documenti di Leopardi sono i più costosi in termini commerciali, perché la domanda è altissima. Una lettera del poeta al fratello Carlo sui Sepolcri del Tasso è stata battuta per 42.000 euro” Laura Melosi, docente della cattedra su Leopardi presso l’ateneo di Macerata, ha sottolineato: “Questo manoscritto autografo è il terzo, dopo quelli conservati a Napoli e Visso, ed è pressoché identico al primo. All’apparenza la copia è così conforme all’originale da aver destato sospetti circa la sua autenticità; ma i dubbi sono stati sciolti misurando le dimensioni dei caratteri, il che ha escluso la possibilità del ricalco”.

Ci sono altre due copie de L’Infinito che sono conservate presso l’Archivio Comunale di Visso e presso il fondo manoscritti della Biblioteca Nazionale di Napoli. A Napoli ci sono anche larga parte dei Canti, tra cui Alla luna, A Silvia e Il sabato del villaggio, Canto notturno, e oltre 4mila pagine dello Zibaldone.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Belen Rodriguez e Stefano De Martino: storia d’amore archiviata o ritorno di fiamma?

Belen Rodriguez e Stefano De Martino hanno davvero scelto di separarsi? Il ...