Home / Politica / Salvini contro tutti: la rivelazione shock

Salvini contro tutti: la rivelazione shock

Oggi, 8 aprile, è la giornata internazionale dedicata al popolo rom. Il principio alla base di un giorno così ricco di significato è lo stesso che anima il 27 gennaio, ovvero la giornata della memoria, indetta per non dimenticare le vittime dei campi di concentramento della Seconda Guerra Mondiale. Allo stesso modo, la giornata internazionale per il popolo rom fu stabilita nel 1971, in memoria del genocidio dei rom nei lager nazifascisti. Questa mattina, Salvini è stato ospite di Mattino 5, dove si è lasciato scappare la rivelazione shock, a proposito del popolo rom: “Cosa farei io al posto di Alfano e Renzi? Con un preavviso di sfratto di sei mesi, raderei al suolo i campi Rom.”, ha affermato Matteo Salvini, il segretario federale della Lega.

“Do un preavviso di sfratto di sei mesi e preannuncio la ruspa. Nel frattempo i Rom, come tutti gli altri cittadini, si organizzano: comprano o affittano casa.”. Salvini è irremovibile sulla sua decisione, anche se una rivelazione shock del genere, creerebbe facilmente una situazione del tipo “Salvini contro tutti”. Nel tardo pomeriggio, infatti, è giunta la risposta del Vaticano alla rivelazione shock di Salvini. Si fa portavoce del Vaticano il cardinale Antonio Maria Vegliò, nonchè capo dicastero del Pontificio Consiglio per i Migranti e gli Itineranti. Chiaramente, le affermazioni del cardinale sono assolutamente contrarie a quanto dichiarato da Salvini: “Sono posizioni estreme, assurde, come quelli che dicono ‘I musulmani? Li ammazzerei tutti’ o ‘I migranti? Vadano tutti a casa loro’. Sono frasi stupide, e non varrebbe nemmeno la pena perdere tempo per commentarle. Cosa vogliamo pretendere da Salvini? Lo fa per scopi elettorali, sa che quando dice queste cose la percentuale degli amici aumenta. Certo i rom sono un problema e creano problemi, ma è proprio questa la questione, affrontare il problema, cercare una soluzione, che comunque non è facile.”, dichiara il cardinale all’ANSA.

In uno scenario in cui “Salvini contro tutti” è la descrizione perfetta di una situazione delicata, il cardinale non è l’unico che si schiera contro Salvini.  Dijana Pavlovic, portavoce della Consulta Rom, così come Laura Boldrini, si schiera contro Salvini.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Pensioni: bocciata la proposta di Matteo Renzi, meglio ridurre le tasse

ROMA – La proposta di Matteo Renzi, aggiungere 80 euro alle pensioni ...