Home / Economia / Trading online: borse caute dopo attentato a Parigi

Trading online: borse caute dopo attentato a Parigi

Come ha reagito il mondo dei mercati finanziari e del trading online a quello che è successo a Parigi? A giudicare dall’andamento delle borse della giornata odierna l’impatto è stato minimo. I listini finanziari si sono mossi in maniera estremamente cauta dopo gli attentati nella capitale francese.

Secondo il sito finanziario Tradingonlineguida.com sono 2 le motivazioni che hanno spinto i mercati a non crollare sulla scia del pessimismo dovuto al terribile attentato di Venerdì sera. In primo luogo un episodio di questa gravità potrebbe spingere la BCE ad anticipare alla fine di quest’anno l’ampliamento del quantitative easing (soluzione di cui si è già parlato nella precedente riunione della Banca Centrale).

In secondo luogo non bisogna dimenticare che l’attentato è avvenuto a mercati chiusi e gli investitori hanno avuto tutto il week end per metabolizzare la notizia e valutarne pro e contro. Insomma non c’è stata quell’isteria di massa che contraddistingue questi tragici eventi dove la massa agisce di impulso e i grandi speculatori ne approfittano per generare guadagni immensi.

A questo punto non resta che guardare ai prossimi giorni per capire quali saranno le ripercussioni da un punto di vista economico. Quello che è certo è che gli esperti di trading online si aspettano molto dalla Banca Centrale Europea in occasione della prossima riunione del board che avverrà ai primi di Dicembre. Mario Draghi e i suoi più stretti collaboratori avranno, ancora una volta, gli occhi del mondo puntati addosso in attesa di un passo falso o di misure che possano, in qualche modo, agevolare nuova liquidità sui listini.

In questo frangente si potrebbe verificare, in mancanza di novità importanti, un periodo laterale in cui fare trading online potrebbe essere molto interessante specialmente in ottica di brevissimo periodo. Per chi è solito investire su orizzonti temporali a più ampio spettro, invece, consigliamo di attendere segnali chiari dal mercato, in quanto ci si andrebbe ad esporre ad un rischio molto importante.

Per quanto riguarda il trading online sulle valute c’è a segnalare la nuova debolezza dell’euro sul dollaro. Oggi il cambio EUR/USD fa registrare un 1,071, un valore molto interessante che ci mostra come la moneta unica sia tornata a quotare in direzione della parità con il biglietto verde (possibilità data come provabile da molti analisti già per inizio 2016).

Nel complesso possiamo dire che lo scenario di fondo nel settore del trading rimane aperto ad ogni possibilità. I mercati finanziari hanno dimostrato di aver ritrovato una certa stabilità anche se, al momento, questa appare ancora molto precaria. Nuovi spunti interessanti, quindi, sono da ricercarsi solo nelle misure che verranno messe in essere dalle Banche centrali, in particolare da Fed e Bce.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Terremoto in Giappone 44000 sfollati. Salvata bambina di 9 mesi. Morti e feriti

Giovedì alle 21:26 dell’ora locale, in Giappone, vicino alla città di Kumamoto, ...